Roma, (askanews) - Spolverava i mobili con una mano e con l'altra, abilmente, frugava nei cassetti e rubava i soldi dei pazienti. Ma la polizia di Rimini ha incastrato e arrestato la responsabile di una serie di furti nelle camere dell'ospedale di Rimini.

Era da gennaio che si verificavano strane "sparizioni": all'inizio solo di oggetti e poi anche di soldi. I furti si erano intensificati nei mesi estivi. Poi grazie anche alle telecamere di videosorveglianza, gli uomini della squadra mobile hanno incastrato la donna, intenta ad aprire furtivamente il cassetto del comodino assegnato ad un paziente, mentre dormiva, sfilando il portafogli e rubando i soldi.

La donna, di mezza età e residente in provincia, è stata arrestata con l'accusa di furto aggravato. Una perquisizione a casa della donna ha portato al ritrovamento e al sequestro di un ingente quantitativo di materiale sanitario.