Roma, (askanews) - Tutte le opposizioni hanno deciso di abbandonare il Senato durante la dichiarazione di voto al Ddl di riforma della Costituzione. Dopo M5S, Lega e Sel, anche Forza Italia ha deciso di uscire fuori dall'emiciclo. Proteste anche del senatore di Forza Italia, Domenico Scilipoti, mentre interveniva il presidente emerito, Giorgio Napolitano. L'esponente di Forza Italia ha agitato dei foglietti con la scritta "2011", riferendosi all'anno delle dimissioni dal governo di Silvio Berlusconi. E' dovuto intervenire il presidente Grasso: "Se ha voglia di fare spettacolo - ha detto - esca dall'aula. La prossima volta ci sarà l'espulsione".