Roma, (askanews) - Per affrontare la crisi dei rifiuti di Roma Capitale, con "il rischio sanitario dietro l'angolo, la sindaca Virginia Raggi propone un tavolo permanente tra Regione, Comune, prefettura ed Anac (Autorità nazionale anticorruzione). L'assessora Muraro andrà in Regione entro 24 ore per attivarlo.

"Oggi occorre affrontare la crisi dei prossimi sei mesi in cui ci hanno trascinato: siamo chiamati a fronteggiare un caso di crisi sistemica con scarse risorse e tempi estremamente ridotti: dovendo sempre lavorare con il rischio sanitario dietro l'angolo. Un bel terreno minato. Ma lo sapevamo. L'assetto complessivo della gestione dei rifiuti di roma che abbiamo davanti è ingessato, impone l'immediata attivazione di un tavolo istituzionale permanente tra Regione, Comune, prefettura ed Anac (Autorità nazionale anticorruzione. Tutto questo per velocizzare quanto ormai necessario e indifferibile: vi do una bella notizia, domani l'assessora Muraro andrà in regione e si inizierà a lavorare alla creazione di questo tavolo".