Roma, (askanews) - Tredici persone appartenenti a un'organizzazione criminale sono state arrestate con l'accusa di ricettazione e riciclaggio di rame tra Cosenza e Catanzaro al termine di un'operazione della polizia di Stato e del corpo forestale.tra i reati contestati traffico illecito di rifiuti e associazione a delinquere finalizzata alla ricettazione.All'interno di alcune società di autodemolizione cosentine confluivano ingenti quantità di cavi di rame rubati a società operanti nel settore energetico, delle telecomunicazioni e dei trasporti, per poi essere occultato ed inviato ad altre società collegate - operanti in altre province- che provvedevano ad inserirle nel mercato legale.Le forze dell'ordine hanno sequestrato inoltre aziende e mezzi utilizzati per il trasporto.