Il direttore dell'Agi interviene a 24 Mattino sui nuovi strumenti di democrazia ai tempi dei social network. “Se gli utenti dei social aprono gli occhi, per Facebook inizia una stagione molto complicata. Imperdonabile che passino dati di cittadini Usa ad agenzie russe”