Roma, (TMNews) - I jihadisti dello Stato islamico in Iraq e nel Levante (Isil) si sono congratulati con il campione della nazionale argentina di calcio, Lionel Messi, per il gol segnato all'ultimo minuto contro l'Iran nella partita del 21 giugno scorso ai Mondiali del Brasile, invitandolo a "unirsi all'appello jihadista"."L'Isil si congratula con Messi e lo invita a unirsi all'appello jihadista e gli riconosce il titolo di padre argentino dei gol e di Re del Sud America", si legge sull'account Twitter dei jihadisti, protagonisti di un'offensiva militare in Iraq che li ha portati a prendere il controllo di vaste aree del paese. Da parte sua, l'Iran è impegnato a sostenere il governo di Baghdad a respingere l'offensiva.