Nuova Delhi, (TMNews) - I corpi sono ammassati uno sull'altro, ovunque ci sono scarpe e vestiti strappati, e il dolore dei superstiti è grande. Sono almeno 110 le persone rimasteuccise nella ressa scoppiata domenica durante una festa religiosa in India, oltre 130 i feriti. Molte delle vittime sono donne e bambini.L'incidente è avvenuto nei pressi di un tempio del distretto di Datia, nello Stato centrale di Madhya Pradesh, su un ponte sul fiume Sindh. "L'incidente è avvenuto attorno alle 8 e mezza del mattino, è stata la voce di un possibile cedimento del ponte a scatenare la ressa: molti pellegrini sono morti di asfissia, altri per annegamento, dopo essere caduti nel fiume" ha spiegato un ispettore della polizia locale.Al momento dell'incidente, sul ponte di 500 metri erano presenti 25mila persone.(immagini AFP)