Roma (askanews) - Sul tema dei migranti "l'Europa non sta facendo tutto quello che deve fare". Lo ha detto il premier Matteo Renzi presentando a palazzo Chigi un'iniziativa benefica di Enel che ha donato 500mila euro all'Alto commissariato per i rifugiati Onu a favore dell'istruzione dei bambini siriani. "Noi abbiamo iniziato il nostro lavoro, aperto gli hotspot, abbiamo cinque hotspot da realizzare e li realizzeremo tutti - ha argomentato il premier - non c'è ancora il processo di relocation, non è ancora matura la consapevolezza che questo tema è un tema sul quale l'Italia non ha bisgono di aiuto dall'Europa, è l'Europa che ha bisogno di capire se essere sé stessa o vuole tradire i propri ideali"."Non basta lavarsi al coscienza dando un po' di soldi a qualche paese" ha concluso Renzi.