Prato (askanews) - "Se qualcuno pensa che dopo tre terremoti in 7 anni, io faccio una legge di stabilità che non consente ai sindaci di fare ai sindaci gli adeguamenti sismici delle scuole, non ha capito cosa è l'Italia. Se pensa che non rispetti le regole non sanno cosa è l'Italia. Le regole le devono rispettare

tutti anche chi come la Germania ha un surplis commerciale di 90

milioni di euro, che non sono stati investiti. È finita l'era degli egoismi in Europa, le regole le devono rispettare tutti".

Lo ha detto il premier Matteo Renzi parlando al teatro Metastasio di Prato, commentando il vertice europeo di mercoledì prossimo a Berlino tra Juncker, Merkel e Hollande, al quale l'Italia non è stata invitata.

"Se qualcuno pensa di intimorire me ha sbagliato persona - ha detto renzi - ma se pensano di intimorire l'Italia non sanno cos'è l'italia e noi gliela faremo vedere con molta calma".