Bruxelles, 8 mar. (askanews) - Al Consiglio europeo "i nodi vengono al pettine", ma "non è facile": dopo una "lunga discussione" si è fatto "un passettino in avanti sulla questione dei migranti che arrivano dalla Turchia". Lo ha detto ieri notte il premier Matteo Renzi, al termine del vertice Ue-Turchia dedicato alla crisi dei rifugiati."Ci sarà ancora molto da lavorare e discutere, ma finalmente l'Europa si sta rendendo conto di quanto sia gravissima questa vicenda", ha osservato Renzi, aggiungendo che "noi italiani queste cose le tocchiamo con mano da anni"."Io ho fatto - ha riferito il premier ai giornalisti - il gesto simbolico di regalare a tutti i leader dell'Ue il Dvd di "Fuocoammare", il film (di Gianfranco Rosi, ndr) che ha vinto l'Orso d'oro a Berlino, un grande reportage, un segnale del fatto che le discussioni a cui tutti i paesi sono arrivati ora, noi le conoscevamo già"."Noi siamo ben felici se la Turchia prosegue il cammino verso l'Ue, ma proseguire il camminosignifica abbracciare i valori costitutivi dell'Ue, tra cui la libertà di stampa, che è un cardine, un valore fondamentale", ha detto Renzi.