Roma (askanews) - Il premier Matteo Renzi si è concesso qualche battuta durante la conferenza stampa congiunta con Alexis Tsipras, neo premier greco in visita a Roma. "Ho passato il primo anno accusato di essere un pericoloso uomo di sinistra in Europa, e in Italia da qualche parte della sinistra come un pericoloso uomo di destra - ha detto Renzi - L'arrivo di Alexis è una benedizione, smetteranno di considerarmi come pericoloso uomo di sinistra in Europa, non sono sicuro che in Italia smetteranno di considerarsi un pericoloso uomo di destra".