Roma (askanews) - Sul mercato del lavoro il governo adesso si occuperà di fare le cose "più di sinistra". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, parlando alla direzione Pd. Il premier ha sottolineato che grazie alle nuove norme approvato con il Jobs act si registra un "aumento significativo delle persone assunte a tempo indeterminato, purtroppo soprattutto al nord, questo è l'elemento di preoccupazione che continuiamo ad avere"."Noi - ha però aggiunto - adesso dobbiamo fare la parte... un pochino più di sinistra. Venerdì abbiamo bisogno di portare in Consiglio dei ministri la parte sui decreti attuativi che riguarda la fine della miriade di co.co.co., co.co.pro. che ci sono stati in questi anni". C'è poi da affrontare il tema della tutela della "maternità" per tutte le lavoratrici "e abbiamo un passaggio tutt'altro che banale sulla riorganizzazione del sistema delle partite Iva e dei minimi".