Roma (askanews) - L'economia italiana "è ripartita" ma è necessario "fare di più" per accelerare la crescita. Lo ha sottolineato il premier Matteo Renzi dopo i dati Istat sul Pil nel terzo trimestre, che ha segnato un +0,2%. "Francamente - hadetto - speravo in un +0,3%, ma è comunque il terzo trimestre positivo consecutivo. Non voglio essere troppo ottimista ma nelle ultime due stime dopo qualche giorno c'è sempre stato un miglioramento delle previsioni: quindi non c'è due senza tre"."Nell'ultimo anno - ha aggiunto il presidente del Consiglio in una conferenza stampa a palazzo Chigi - il Pil è cresciuto dello 0,9%. Il clima è che l'Italia è ripartita e va bene. È un fatto positivo, ma bisogna fare molto di più: abbiamo rimesso in moto la macchina, ma potremo definirci contenti quando il Pil saràvicino al +2%".