Roma (askanews) - "Credo che non ci siano rischi sistemici, ne sono certo. Se ci saranno altre questioni seguiremo le regole Ue, sapendo però che il sistema bancario italiano è solido e in condizione di affrontare qualsiasi emergenza". Lo ha detto il premier Matteo Renzi, rispondendo a chi gli chiedeva quale sarà la linea del governo in caso di crisi di altre banche italiane."La vicenda delle quattro banche è complicata ma più circoscritta rispetto al racconto degli ultimi mesi", ha aggiunto, ribadendo che "chi è stato truffato dovrà vedersi restituire i soldi".Renzi non ha risparmiato una polemica rispetto ai suoi predecessori: "Se quelli di prima avessero fatto per le nostre banche un decimo, un ventesimo, di quel che ha fatto la Merkel per le banche tedesche non sarebbe tutto più semplice? Sì, ma si è deciso di fare in un altro modo, i professori e i saggi non so dove fossero, oggi è pieno di professionisti del commento del giorno dopo".