San Pietroburgo (askanews) - "La posizione italiana è molto semplice, le sanzioni non si rinnovano in modo automatico come fossero ordinaria amministrazione". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi parlando delle sanzioni economiche contro la Russia da San Pietroburgo dove ha partecipato al Forum economico.