Roma, (askanews) - L'Italia appare "troppo spesso rassegnata" e invece "ha tutte le carte" per "giocare la propria partita". Sarebbe "inaccettabile" non farlo. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, parlando al Coni in occasione della consegna dei Collari d'oro al mondo dello sport.Renzi, rivolgendosi agli atleti presenti nel Salone delle cerimonie del Coni e al padrino e alla madrina dell'iniziativa, Alex Zanardi e Federica Pellegrini, ha osservato che "c'è bisogno di aiutare lo sport ad aiutare l'Italia" che ha tutte le caratteristiche per poter vincere "la sua medaglia d'oro". "Il nostro Paese troppo spesso sembra rassegnato - ha spiegato il presidente del Consiglio -, aver ridotto la propria ambizione, può succedere di perdere ma non è accettabile non giocare la partita, stare rannicchiati e non fare la partita. I problemi vanno affrontati, non devono impedirci di sognare".