Roma, (askanews) - "Noi non sottovalutiamo niente. Non ci sono minacce specifiche che ci possono farci immaginare chissà che cosa, ma sappiamo che siamo un Paese inserito in una dinamica mondiale. Chiunque oggi voglia tentare di fare un attentato contro l'Europa, contro l'Occidente, sa di avere dall'altra parte delle persone attente e attive, ma sa anche che il rischio esiste. Convivere con questo rischio sarà possibile solo se saremo capaci di avere una strategia che ci rende orgogliosi di essere Italia". Lo ha affermato il premier Matteo Renzi, intervenendo a un seminario su sicurezza e terrorismo.