Roma, (askanews) - "La mozione votata ieri in Parlamento dal Pd riguarda Banca d'Italia, il suo passato soprattutto e il suo futuro: è la mozione che il governo ci ha chiesto di riformulare. Dunque non c'è nessuno scontro tra il Pd il governo perchè il governo ha chiesto al Pd di cambiare la mozione e il Pd lo ha fatto nella logica di collaborazione. Da parte nostra noi non vediamo nessuno scontro. Certo, c'è una discussione in queste ore sul futuro di Banca d'Italia. Per quello che ci riguarda non tocca al Pd decidere il nome del governatore: lo decideranno le autorità preposte". Lo ha detto il segretario del Pd Matteo Renzi, a Recanati, tornando sul tema di Bankitalia.

"Chi sarà il governatore e le scelte che faranno il governo e le autorità preposte avrà pieno rispetto istituzionale da parte del Pd. Ma ieri la mozione l'ha votata il Pd sulla base delle indicazioni del governo, quindi non c'è nessuno scontro tra il Pd e il governo".