Firenze (askanews) - "L'Italia può e deve mettere il turbo sulle riforme". Lo ha detto il premier Matteo Renzi nella conferenza stampa con Angela Merkel. "Il piano Juncker, l'euro, il quantitative easing della Bce e la comunicazione sulla flessibilità - ha detto - sono quattro fattori per l'Italia importantissimi, ma voglio dire a me stesso, ai membri del mio governo, al mio partito, alla maggioranza, alla minoranza, a tutte le forze politiche italiane, che quello che è accaduto di cambiamento ci dice che occorre fare ancora più velocemente e con più determinazione le riforme. Dopo tanti anni di palude la rapidità delle riforme nel nostro Paese è impressionante, tutti i grandi temi sono stati aggrediti, alcuni li abbiamo conclusi, ma dobbiamo fare ancora più veloce. Non è che siccome c'è il Qe o la comunicazione sulla flessibilità dobbiamo scalare marcia, anzi dobbiamo investire con ancora più decisione".