Milano (askanews) - "Non saremo mai una superpotenza militare ma oggettivamente siamo una superpotenza culturale". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi nel corso del suo intervento al Piccolo teatro di Milano a un incontro sul futuro dell'area di Expo. "Non abbiamo portato qui i leader europei per fargli mangiare il risotto - ha aggiunto Renzi riferendosi alle visite dei Capi di Stato stranieri in Expo - ma per fare una riflessione insieme. Pensiamo che l'Expo dovesse essere un momento di riflessionesulle sfide del nostro tempo". "L'Italia - ha aggiunto il premier - non può essere considerata come un concentrato di problemi, l'Italia è anche questo, ma non è solo questo".