Milano (TMNews) - "Nel momento in cui sei accusato di 'annuncite', noi rispondiamo con una data alla quale siamo autocostretti: ci sono mille giorni da qui a fine maggio 2017. In questi mille giorni le proposte che abbiamo fatto troveranno concretizzazione o meno". Così Matteo Renzi, nella conferenza stampa di presentazione del sito dedicato al programma di riforme dei mille giorni, risponde alle critiche sui troppi annunci del governo. "Si dirà: sono le stesse cose di cui si parla da anni... Giustizia, P.A.... eppure è ciò che abbiamo iniziato a fare. E ciò sul quale saremo giudicati nel maggio 2017".