Roma (askanews) - Il futuro è un luogo dal quale proteggersi, ma bisogna accettare "la sfida del cambiamento". Lo ha detto Matteo Renzi durante la presentazione del libro di Alec Ross "Il nostro futuro. Come affrontare il mondo dei prossimi venti anni".

"In Europa il futuro fa paura, questo è il problema. Il cambiamento radicale in corso - ha aggiunto il premier - modificherà in modo radicale la politica, e non solo la politica. Il mondo sarà diviso tra chi scommette sull'apertura e chi scommette sulla chiusura".

"In Europa dovrebbe essere in teoria populisti contro partiti tradizionali, ma poi non è così: hai populisti di destra e di sinistra, la Le Pen non è la stessa cosa di partiti di estrazione maggiormente di sinistra. Ma tutti questi sono legati dal fatto che hanno paura del domani e considerano il domani come una grande minaccia. La classe politica è ancora molto, molto restia ad accettare la sfida del cambiamento", ha continuato Renzi, secondo il quale "il mondo di domani è fatto apposta per l'Italia, se l'Italia non ha paura".