Roma, (TMNews) - Taccuini, registratori telecamere: uno stuolo di cronisti all'inseguimento di Matteo Renzi che rientra alla Camera per proseguire le consultazioni con i partiti per la formazione del nuovo esecutivo. Il presidente incaricato non si concede e va dritto per la sua strada.