Roma (askanews) - Il premier Matteo Renzi ha difeso il decreto salva banche. "Quando si è capito che quattro banche rischiavano di non aprire più, di chiudere perdendo tutti i posti di lavoro e i soldi dei contocorrente, noi siamo intervenuti e sono molto lieto della misura che ha preso il governo perché questa misura ha permesso di salvare i contocorrenti dei cittadini che andavano in quelle quattro banche e ha salvato migliaia di posti di lavoro", ha detto parlando da Palazzo Chigi.