Roma, 26 ott. (askanews) - Durante il suo viaggio in Cile, tappa del suo tour in America Latina, il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, dopo l'incontro con la presidente Michelle Bachelet, tra i vari appuntamenti e visite nel Paese, ha partecipato all'inaugurazione dell'impianto eolico di Enel, a Taltal, il più grande del Sud America, dove ha ricordato l'importanza della collaborazione tra Italia e Cile."E' un'amicizia storica, straordinaria ma non è solo passato. Oggi con il gesto che faremo e l'inaugurazione di questi 4 progetti di Enel e Greenpower stiamo dicendo che Cile e Italia devono ancora scrivere la pagina più bella. E non vale solo per aziende, infrastrutture e investimenti, ma soprattutto per lo scambio di valori e ideali".Siamo pronti, ha detto Renzi, parlando anche davanti ai vertici e agli ingegneri di Enel che si sono occupati del nuovo polo di energie rinnovabili, a lavorare e a investire qui, e come ha ricordato anche sul suo profilo Facebook l'Italia non è solo "polemiche", ma esiste una parte del paese "di cui essere orgogliosi". Il premier ha citato "la bella comunità italiana in Cile, variegata e sparsa nel Paese", e ha elogiato "le principali aziende italiane presenti", oltre a Enel.Renzi ha fatto poi visita all'osservatorio astronomico Eso Panaral, sempre in Cile, prima di partire per il Perù, seconda tappa del suo viaggio.