Roma, (askanews) - "Quando vengono colpiti i teatri, i ristoranti, lo stadio, si cerca di colpire la quotidianità. È come se il terrorista volesse ucciderti e se non ce la fa volesse costringerti a vivere come vuole lui. Ecco perchè è fondamentale, senza sottovalutare niente, affermare con forza e determinazione, che noi non ci lasceremo prendere dalla psicosi, dalla paura e dall'isteria". Lo ha detto il premier Matteo Renzi, durante la cerimonia del taglio del nastro del nuovo pronto soccorso dell'ospedale Santo Spirito a Roma."In queste ore sta girando su whatsapp un messaggio - è procurato allarme - di una mamma che dice di non credere alle istituzioni, che la situazione è peggiore di quella che ci fanno credere. È l'obiettivo di farci vivere nel terrore. Chi vuole rinchiuderci in casa e costringerci a cambiare vita non può avere la meglio".