Pechino, (TMNEWS) - "Non lascio a nessuno il diritto di veto sulle riforme: conta più il voto degli italiani che i veti di qualche politico". Dunque "andremo avanti, a testa alta". Così il premier Matteo Renzi, parlando agli imprenditori italiani in Cina, in un appuntamento all'Ambasciata italiana di Pechino.Il presidente del Consiglio assicura: "Non molliamo di una virgola, non arretriamo di un centimetro. "Basta con questo atteggiamento per cui siamo spesso i peggiori direttori commerciali di noi stessi" ha detto Renzi. "Certo questo atteggiamento sarà tanto più serio quanto noi politici dimostreremo che le riforme non si annunciano, si fanno".