Washington (TMNews) - Matteo Renzi non rallenta. Dagli Stati Uniti il premier conferma la volontà del proprio esecutivo di andare avanti sulla strada delle riforme. In una intervista a Bloomberg tv e in un colloquio con il Wall Street Journal, Renzi ha usato il consueto stile diretto: "Il mio impegno è chiaro - ha detto - realizzare le riforme indipendentemente dalle reazioni. La riforma del mercato del lavoro in Italia è una priorità e se i sindacati sono contro per me questo non è un problema".Il presidente del Consiglio ha confermato che, a suo avviso, la riforma del lavoro non è rimandabile e serve un cambiamento nel mercato perchè, nelle sue parole, "abbiamo una legislazione molto forte per difendere i lavoratori, ma negli ultimi 6 anni i disoccupati sono raddoppiati". Molto renziana anche la conclusione: "Questo - secondo il premier - non è il tempo dei compromessi, questo è il tempo del coraggio".