Roma (TMNews) - Si è aperto il confronto tra il governo, le regioni e i comuni sulla riforma costituzionale che porterà all'abolizione del Senato e alla revisione del Titolo V: prima di volare a Bruxelles per il Consiglio europeo, il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha ricevuto a Palazzo Chigi una delegazione della conferenza delle Regioni guidata dal Presidente Vasco Errani e una delegazione dei sindaci guidata da Piero Fassino.Le Regioni hanno consegnato a Renzi un documento, condiviso dai comuni, in cui apprezzano e condividono l'intento dell'esecutivo di modificare la Costituzione e avanzano le loro proposte di modifica alla bozza presentata dal governo alla stampa il 12 marzo scorso. Quelle positive, ha spiegato Renzi, verranno certamente accolte, così come saranno valorizzati i contributi dei sindaci. Ma i tempi sono strettissimi: la prossima settimana si farà la sintesi in una nuova riunione con le autonomie locali e il testo sarà pronto per essere portato all'esame del Parlamento.