Bruxelles (TMNews) - Il grande successo elettorale del Pd in Italia ha sconfitto il populismo, ma ha anche chiesto all'Europa di cambiare, e questo cambiamento è ora una priorità più importante delle nomine che l'Ue deve fare, innanzitutto per decidere la guida della prossima Commissione europea. Questo, sostanzialmente, è il messaggio che il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha portato ieri sera agli altri leader dell'Ue, alla cena informale dei capi di Stato e di governo dell'Ue, convocato per analizzare il risultato delle elezioni europee."Per salvare l'Europa bisogna cambiare l'Europa", aveva detto il premier al suo arrivo alla riunione. E, lasciando il Consiglio,ha ribadito il concetto: "l'Europa - ha osservato - ha parlatocon un linguaggio molto duro rispetto anche alle aspettative ditanti. In Italia - ha sottolineato - abbiamo qualche responsabilità in più: abbiamo avuto la più alta affluenza al voto e il nostro, il mio, partito, ha ottenuto il maggior numero di voti in termini assoluti: 11 milioni di voti sono un risultato significativo, hanno sconfitto il populismo ma hanno chiesto di cambiare l'Europa".