Bruxelles(TMNews) - Per Matteo Renzi, l'Italia sa bene cose deve fare e non ha bisogno delle sollecitazioni dell'Ue di fare i compiti a casa. "Non abbiamo rassicurazione da dare" sullo stato dell'economia italiana, perchè "oggi non abbiamo parlato della situazione economica". Come ha detto il presidente del Consiglio al termine del vertice straordinario dei capi di Stato e di governo dei paesi Ue sull'Ucraina. In ogni caso, "rispetto a questo refrain italiano per cui l'Europa è vista come il luogo dove si vengono a prendere i compiti per casa, va detto che l'Italia sa da sola cosa fare, siamo consapevoli che le priorità sono crescita e lavoro, lavoro e crescita"."L'Italia - ha ribadito - sa da sola cosa fare per i nostri figli".