Roma, 10 lug. (TMNews) - Più di un milione di dipendenti del settore pubblico sono in sciopero nel Regno Unito per protestare contro i tagli agli stipendi e alla spesa imposti dal governo nell'ambito del suo programma di austerità. Lo sciopero coinvolge una vasta fascia di lavoratori, dagli insegnanti ai dipendenti dello Stato, fino ai netturbini e gli addetti alla manutenzione dei parchi.Numerose adunate sono previste in tutto il paese: una di queste avrà luogo a Trafalgar Square, nel centro di Londra. I manifestanti, scesi in strada su invito dei sindacati, contestano in particolare il piano del governo di congelare i salari del settore pubblico. "Quel che è troppo, è troppo. Questa è la ragione dello sciopero di oggi", ha spiegato il segretario generale del Trades Union Congress, Frances O'Grady.A dispetto della grande adesione allo sciopero, il governo di Londra ha fatto sapere di attendersi "il ritorno al lavoro della maggioranza dei funzionari pubblici in tutto il paese".L'esecutivo, inoltre, ha insistito nel definire lo sciopero immotivato, spiegando che "le restrizioni sugli stipendi" rappresentano una parte necessaria delle misure di austerità imposte dopo la recessione seguita alla crisi finanziaria del 2008.