Roma, 14 giu. (askanews) - "Abbiamo proposto come Sinistra italiana una commissione d'inchiesta monocamerale sulla vicenda drammatica di Giulio Regeni. Per chiedere che questo Paese si assuma la responsabilità, che le sue istituzioni se la assumano, di fare piana luce, insieme al lavoro straordinario della Procura di Roma, insieme a quello di tanta parte del giornalismo d'inchiesta, che sta lavorando coraggiosamente". Lo ha detto Nicola Fratoianni, deputato di Sinistra italiana.

"Ma soprattutto, anche perché - ha spiegato ancora l'esponente di Si - è arrivato il momento che l'Italia faccia qualche passo in più: il richiamo dell'ambasciatore è stato un primo passo positivo, bisogna andare oltre. Per esempio chiediamo a Renzi perché ancora l'Egitto non sia stato dichiarato paese non sicuro. Quanta altra repressione, quanti altri morti, 464 sparizioni, oltre 1600 casi di tortura accertati, dovremo aspettare perchè questo passo venga fatto in modo chiaro, in modo netto?".