Genova (askanews) - "La risposta a Salvini verrà dagli italiani all'estero. Se ci sarà una forte affermazione del sì sarà anche la conseguenza del modo in cui sono stati trattati da esponenti politici che hanno partecipato alla formazione delle

regole per il loro voto. Dovremmo essere più rispettosi delle persone che hanno contribuito a far crescere altri Paesi, non dimenticando il nostro". Lo ha detto questa sera a Genova il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, commentando le recenti

dichiarazioni del leader del Carroccio su presunti brogli nel voto degli italiani all'estero.

"L'affluenza alta del voto all'estero - ha poi aggiunto Orlando - è una dato positivo perché significa che ci sono tanti italiani nel mondo attenti alle vicende della nostra democrazia. Lo leggo come un segnale di affetto comunque votino", ha concluso il ministro della giustizia.