Roma, (askanews) - Più di 1.300 rinoceronti sono stati uccisi dai bracconieri nel 2015 in Africa, un record di sangue che non si vedeva dal 2008, quando in Sudafrica fu messo al bando il commercio di corni di rinoceronti.Ad annunciare il tragico bilancio è l'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura,(International Union for Conservation of Nature o Iucn). "Il numero dei rinoceronti africani uccisi dai bracconieri è aumentato per il sesto anno consecutivo, con almeno 1.338 rinoceronti uccisi dai bracconieri in tutta l'Africa nel 2015", denuncia l'Iucn, che ha sede a Ginevra, in un comunicato.(immagini Afp)