Beit Lahiya (askanews) - L'aviazione israeliana ha lanciato una serie di raid contro la Striscia di Gaza con l'obiettivo di colpire basi del movimento di Hamas, ma nell'attacco è stato ucciso un bambino palestinese di 10 anni. Il suo nome era Yassine Abou Houssa e viveva con la sua famiglia a Beit Lahiya, nel nord della Striscia di Gaza. Hatem Abou Houssa, un suo familiare, racconta i tragici momenti dell'attacco."Stavamo dormendo, erano le 2.30 del mattino, quando un bombardamento ha colpito un centro vicino alla nostra casa. Pietre e detriti sono piombati sulla casa e il tetto è crollato sui bambini. E dopo non siamo riusciti a trovare una macchina per trasportarli subito in ospedale".Anche la sorella di Yassine, 6 anni, è stata vittima del crollo e ora si trova in terapia intensiva, mentre un terzo fratello è stato ferito leggermente.