Roma, (askanews) - Nel mandato per i nuovi direttori di rete della Rai c'è la necessità di riuscire a essere più indipendenti ha detto il direttore generale della Rai Antonio Campo Dall'Orto, a margine della conferenza stampa di presentazione dei tre nuovi direttori."E' importante che la Rai venga visto come un universo coerente, in modo che ogni singolo editore possa compiere la sua missione, il fine è che il servizio pubblico possa essere indipendente, plurale e contemporaneo. Se ci riusciamo, credo che andremo ad arrichire il valore della Rai"."E' un passo avanti importante, che definisce la mia gestione e il mio mandato - ha aggiunto - si punta sulla competenza delle persone, che però aderiscono a un progetto complessivo dove io vedo Rai1, Rai2, Rai3 e Rai4 come gli editori più importanti di un'azienda che ne ha tanti, da Radio2 ai servizi sul web, per questo ho cercato delle persone che avessero dei profili adatti a compiere questa impresa".