Roma, (askanews) - "Non sono mai stato dell'idea che convenga non entrare in Aula o votare scheda bianca. Ritengo che partecipare sia significativo. Ma ci sono delle circostanze nelle quali è l'unica opzione possibile". Lo ha detto l'esponente di Forza Italia, Antonio Martino, nome fatto da Berlusconi come candidato a presidente della Repubblica per il centrodestra."In questi 21 anni in cui sono stato in Parlamento - afferma Martino - ho sempre votato secondo quanto mi dettava la coscienza. In questo caso farò un'eccezione e farò quanto mi dirà la leadership di partito"."Conosco bene Mattarella - dice - perchè è stato il mio predecessore alla Difesa. So che è una persona a modo, molto stimato anche negli ambienti militari. Non ho nulla contro di lui, naturalmente non mi piace il modo in cui la sua candidatura è stata presentata".