Roma (TMNews) - L'avvocato Sergio Mattarella al palazzo del Quirinale giura nelle mani del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e diventa giudice della Corte Costituzionale. Era l'11 Ottobre del 2011 quando il candidato proposto dal Pd come Capo dello Stato e successore proprio di Napolitano entrava a fare parte dell'Alta corte. Il giuramento avveniva alla presenza degli allora presidenti di Senato e Camera Renato Schifani e Gianfranco Fini e dell'allora premier Silvio Berlusconi.