Mosca (askanews) - Un'alleanza quasi impensabile fino a pochi giorni fa, ma che si sta concretizzando sul campo, fra i due paesi più feriti dal terrorismo. Vladimir Putin ha ordinato alla Marina militare russa di cooperare con la Marina francese nella lotta contro l'Isis."Un distaccamento navale francese guidato da una portaerei sta raggiungendo l'area delle nostre attività a breve - ha dichiarato Putin - Bisogna stabilire un contatto diretto coi francesi e lavorare con loro come si fa con gli alleati".Il Cremlino ha sferrato un'offensiva molto più potente contro le forze del Califfato Nero in Siria, e lo ha fatto nel giorno in cui ha riconsociuto che lo schianto dell'Airbus A321 sul Sinai è statofrutto di un attentato. Raddoppiati gli attacchi, usando missili da crociera e sfoderando 25 bombardieri strategici a lungo raggio.Russia e Francia sono accomunate dal dolore e dal cordoglio per le centinaia di vittime del terrore. La notte scorsa una pioggia di fuoco è stata riversata su Raqqa con i raid dei Rafale e Mirage 2000. Epoi l'annuncio della Difesa russa su un'intensificata azione dei bombardamenti su obiettivi dell'Isis. "E' necessario lavorare a un piano d'azione congiunto in mare e in cielo", ha concluso il presidente russo.