Napoli, (TMNews) - Una protesta senza preavviso degli autisti Anm ha mandato in tilt la città. A Napoli è andata in scena l'agitazione spontanea dei conducenti Anm hanno di fatto bloccatoil servizio lasciando fermi gli autobus. La protesta è contro l'accordo sindacale raggiunto dalle sigle confedereate sui parametri di selezione degli addetti all'esercizio e si è concretizzata con l'applicazione scrupolosa delle norme sulla sicurezza e l'efficienza dei mezzi. Di fatto la maggior parte degli autobus non sono usciti dai depositi perchè non rientrano negli standard previsti. Marco Sansone delcoordinamento Usb trasporti contesta le scelte dell'azienda che ha pesantemente ridotto il numero degli autisti in servizio."Innanzitutto ha dislocato una trentina di persone verso MetroNapoli, verso il ferro, svuotando il trasporto su gomma, e ha previsto delle promozioni, spostando altre persone dalla guidaal ruolo di graduato di turno".I disagi maggiori si sono verificati alle fermate della zona flegrea e sulla tratta Portici-Cercola-Ponticelli-Piazza Garibaldi, oltre che nei quartieri Vomero, Fuorigrotta e Pianura.