Roma, (TMNews) - Donare le proprie ferie a un collega gravemente malato o a un genitore di un figlio sottoposto a cure intensive per superare un male difficilmente curabile: questo il contenuto alla base della proposta di legge di Sel."La proposta ispirata dalla legge Mathys, appena approvata dal Senato francese dopo tre anni di dibattiti, - speiga Sel - prevede una norma di solidarietà e civiltà: chiunque, con il permesso dell'azienda in cui lavora, può devolvere permessi orari e ferie retribuite a un collega in difficoltà"."Anche in Italia - spiega ancora Sel - ci sono degli esempi di questo genere: in Toscana un'autista di Pisa ha avuto in dono 250 giorni di ferie per superare una brutta malattia e affrontare un ciclo di chemioterapia senza perdere lo stipendio".