Verona, 23 ott. (askanews) - "Queste sanzioni stanno fortemente danneggiando l'economia di Europa e Russia. E' chiaro che non toccano gli Stati Uniti. D'accordo che le sanzioni sono un fatto materiale che vuole, pero', sottolineano dei problemi di principio".Lo ha detto l'ex premier Romano Prodi, oggi presidente della Fondazione per la Collaborazione tra i Popoli, parlando delle sanzioni alla Russia a margine del Terzo Forum Euroasiatico che si e' aperto a Verona."Sarebbe bene riflettere - ha proseguito il Professore- profondamente e impostare una politica in cui il problema Ucraina viene affrontato in modo concorde e ne esca una strategia di eliminazione progressiva delle sanzioni', ha concluso.