Roma, (TMNews) - "Il problema è la compresenza di mafia e corruzione in senso lato.Bisogna buttare queste persone fuori dalle nostre categorie, bisogna rifiutarsi di stringere loro la mano, devono stare lontani da noi, dobbiamo costruire un mondo migliore". Lo ha detto il procuratore di Roma, Giuseppe Pignatone, intervenendo alla presentazione dell'ottavo rapporto "Generare classe dirigente" curato dalla Luiss Guido Carli e Fondirigenti."Noi continuiamo oggi 2014 a pensare che la mafia è solo al sud, dimenticando tutto quello che emerge da decine e decine di anni pregressi: il 37% circa degli imputati dei processi negli ultimi dieci anni fatti alla procura di Milano sono imprenditori, nella maggiorparte del Nord".