Pretoria, (TMNews) - E' atteso per venerdì il verdetto sul processo ad Oscar Pistorius per l'omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp, uccisa la notte di San Valentino del 2013. Ma nella prima giornata della lettura della sentenza il giudice del tribunale di Pretoria, in Sudafrica, ha escluso la premeditazione. "La procura non ha dimostrato, al di là di unragionevole dubbio, che l'imputato fosse colpevole di omicidiopremeditato", ha detto Thokozile Masipa.Il magistrato ha però sottolineato che l'ex campione paralimpicoha agito "in piena consapevolezza" quando ha sparato alla suavittima. "Ha deciso di prendere l'arma", ha detto. "La corte ritiene chein quel momento l'imputato fosse in grado di distinguere fra ilbene e il male".In attesa della lettura della sentenza completa si profila per l'imputato la condanna per omicidio colposo, visti i riferimenti del giudice alla "negligenza" nell'operato di Pistorius la notte di San Valentino. Ma se l'omicidio premeditato a questo punto è da escludere, lo stesso discorso ancora non vale per una sentenza di assoluzione completa.