Roma (askanews) - Le privatizzazioni porteranno risorse pari allo 0,7% del Pil nel 2015, per tre anni. L'obiettivo è stato confermato in un question time al Senato, dal ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan. "Resta confermato l'obiettivo dello 0,7% dei proventi da privatizzazioni nel 2015 e per tre anni". Nel 2014, ha ricordato Padoan, "oltre alla quotazione di Fincantieri è stata completata la privatizzazione di Rai Way con una domanda doppia sull'offerta ed è stata finalizzata la vendita di oltre il 30% di Cdp Reti che ha il 30% di Snam e Terna".Padoan ha parlato dell'attivazione del processo di privatizzazione delle Fs con la partenza che riguarderà Grandi Stazioni.Padoan ha ricordato che "l'obiettivo è non solo una riduzione del debito ma il processo ha come obiettivo di esporre le imprese alla pressione positiva del mercato e a un miglioramento della gestione di queste"."Proprio per esprimere il meglio del processo di valorizzazione - ha detto Padoan - ci possono essere considerazioni che inducono a rallentare processo ma non certo a interromperlo". Il fatto che finora le privatizzazioni non abbiano portato ai risultati previsti "va attributito a una dimanimca macroeconomica meno favorevole dei mercati".