Rho (askanews) - Musiche tradizionali e canti berberi hanno accolto la Principessa Lalla Hasna, sorella del Re Mohammed VI, protagonista principale del National Day dedicato al Marocco.La giornata si è aperta davanti all'Expo Center, con la cerimonia dell'alzabandiera, sulle note dell'inno nazionale italiano e di quello marocchino.Ad introdurre l'evento è stato il commissario generale di Expo Milano 2015 Bruno Antonio Pasquino che ha espresso ammirazione per il lavoro e l'impegno dimostrato dal Marocco. La principessa Lalla Hasna invece ha voluto ricordare che "la partecipazione del Marocco a Expo Milano 2015 dimostra con forza l'impegno in seno alla comunità internazionale per mettere la propria esperienza al servizio del progresso dell'uomo". A riguardo la Principessa ha citato il programma di cooperazione sud-sud Marocco-Fao per il periodo 2014-2020 nato per fornire assistenza ai Paesi africani più deboli. Quanto al tema dello sviluppo sostenibile la principessa ha voluto citare il piano energetico del Marocco che punta a una produzione da fonti rinnovabili che coprirà il 42% del fabbisogno del Paese entro il 2020, mentre già oggi il 98% della popolazione ha accesso all'energia elettrica, una percentuale fra le più alte del continente.I festeggiamenti sono proseguiti con numerosi eventi fuori e dentro il Padiglione. Fitto anche il calendario degli appuntamenti della Principessa, che dopo un'apparizione ai padiglioni della Francia e del Giappone ha particolarmente apprezzato la mostra permanente a Palazzo Italia. La sua visita e Expo Milano 2015 si è conclusa con un pranzo ufficiale proprio presso il ristorante della struttura italiana.