Milano, (askanews) - Votare alle primarie non con l'atteggiamento della tifoseria, ma per cogliere l'occasione di incidere sul futuro della propria città, ciascuno con le proprie idee, dimostrando cosi di "avere cura" di Milano."I care" dunque: Pierfrancesco Magliorino in corsa alle primarie del centrosinistra per le comunali di Milano, cita don Milani nel corso del confronto diretto con gli altri cadidati. E conquista, senza tema di confronto, l'applauso più lungo e caloroso di tutta la serata.