Milano, (askanews) - Le case popolari di Milano ora gestite dalla Regione Lombardia con l'Aler, vengano affidate invece a Palazzo Marino che le gestirà attraverso la Mm, la municipalizzata che ha già in carico il patrimonio immobiliare del Comune. E in più una "Borsa degli spazi liberi" per calmierare i prezzi di abitazioni e locali. Queste le proposte che Francesca Balzani, in corsa per le primarie del centrosinistra per le comunali di Milano, lanciata nel corso del primo confronto diretto con gli altri candidati. La sua è stata una delle proposte più forti emerse nel corso del confronto.E infatti Giuseppe Sala sul tema casa si è prima allineato all'idea della Balzani, rilanciando poi subito il suo tema preferito, la cessione di quote di alcune municipalizzate, la Sea prima delle altre, per ricavare le risorse a fronteggiare l'emergenza abitativa.L'immediato recupero degli alloggi pubblici liberi in città - circa 9.000 - va ricordato, è però uno dei principali temi su cui è al lavoro Pierfrancesco Majorino, che al riguardo ha incalzato: "Chiunque vinca si impegni a cancellare entro il 2021 lo scandalo delle case vuote. E questa deve diventare la nostra ossessione".