Non cede il flusso perturbato Atlantico sul Mediterraneo centrale con accanimento ancora di fronti instabili provenienti dalle Baleari e dal Mediterraneo occidentale verso le nostre regioni soprattutto tirreniche centrali ma anche centro-orientale del Nord, tra Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia dove persiste l'allerta meteo per rischio allagamenti ed esondazioni di fiumi. Piogge diffuse ancora al mattino anche sulla Liguria poi qui via via in attenuazione come anche sul Nordovest Lombardia in giornata e verso sera. Maltempo intenso tra Centrosud Toscana, Lazio, Ovest Campania con rischio nubifragi. Calano anche un po' le temperature per l'arrivo di aria più fresca atlantica con neve che si porta fino a 1200/1400 m sulle Alpi, a 1600/1800 m sul Centronord Appennino. Piogge anche su Centro-Ovest Sardegna, tempo migliore sul medio basso Adriatico e al Sud con nubi diffuse, locali addensamenti ma scarse precipitazioni o deboli localizzate.